Lepidoptera Nel regno delle farfalle ed altre meravigliose creature...           IT       EN  














 
..:  I ’Tesori di San Vito’...                
      11 agosto 2016
Cari amici, questa estate, dal 21 al 29 agosto a Santo Stefano del Sole, in occasione dei solenni festeggiamenti del santo patrono San Vito Martire, “La natura incontra l'arte”, si potrebbe dire, o meglio: la supera di gran lunga, poiché quest'ultima, sebbene frutto di talenti creativi quanto virtuosi, riesce solo vagamente ad imitarne le prodigiose e talvolta quasi incredibili meraviglie, a volte tali da sembrare irreali e mozzare il fiato alla loro vista. Dopo il successo riscosso dal nostro primo allestimento ad Ischia, la mostra 'Gioielli con 6 zampe' sarà allestita a Santo Stefano del Sole! Esibiti in eleganti teche entomologiche, ma ancor più in raffinati totem con espositori in vetro adagiati su autentici cofanetti da gioielli opportunamente illuminati, sarà possibile ammirare – in molti casi per la prima volta in assoluto – esemplari perfettamente conservati degli insetti più belli e rari al mondo: dagli scarabei d'oro e d'argento (insetti dai colori così spettacolari da sembrare creazioni di maestri orafi anziché semplici coleotteri) alle incredibili farfalle quali le Morpho sudamericane (incredibilmente colorate di un blu metallizzato davvero difficile da descrivere a parole), la rara “Imperatrice dell'India” (specie Teinopalpus, che sembra quasi colorata con un aerografo) le stupefacenti forme, disegni e colori della “Gloria del Buthan” (Buthanithis lidderdalii), le sfarzose livree delle “Farfalle Nababbo” e “Farfalle Sultano” (Polyura asiatiche). Ma sarà possibile ammirare anche bellissimi esemplari di varie specie di Carabus, Eupholus, Pachyrrhynchus, e inoltre vespe verde smeraldo, e tanti altri esemplari, tutti degni della migliore vetrina di Bulgari!! Saranno esposti numerosi insetti “da record”: dai coleotteri più giganti (Macrodontia cervicornis dal Perù, per esempio, lungo quasi 20 cm!!) all'Insetto-stecco più lungo (Pharnacia biceps indonesiana, lunga oltre 35 cm!!), dalla farfalla con le “code” più lunghe (Eustera argyphontes dalla Costa d'Avorio, con code posteriori lunghe oltre 20 cm, da cui dipende l'attribuzione del nome comune “falena cometa”) fino alla falena con la maggiore apertura alare (Thysania agrippina dal Perù, fino a 35 cm!!)… Ma il vero evento sarà la presenza di una coppia di “Ornitottera della Regina Alessandra” (Ornithoptera alexandrae), la farfalla diurna più grande e bella in assoluto, ma soprattutto una delle forme di vita più rare e protette sul Pianeta, in esposizione in esclusiva assoluta. La mostra rimarrà aperta tutti i giorni, dal 21 al 29 Agosto, dalle h 18:00 alle h 24:00, con visite guidate gestite dal curatore e collaboratori esperti. Veniteci a trovare numerosi!!







Allegati:
 A3-page-001 (1).jpg
 
 
Area riservata  Reserved

Username


Password



Registrati ora per ricevere la newsletter!!!










 
Visitatori: 173057